Maninni: “In ‘Bari NY’ vi racconto come ritrovare la fiamma”

“Rivivere emozioni che si perdono in una coppia dopo anni. Spesso ci si allontana quando finisce il dialogo, ci si abitua ad una routine quotidiana che porta alla rassegnazione e all’assenza di comunicazione”: Alessio Mininni in arte Maninni ci presenta Bari NY, brano in cui il principio è quello di ritrovarsi, lottare per non perdersi, prendersi cura l’uno dell’altro. Classe 1997, Maninni è uno dei cantautori più promettenti del panorama italiano: con il brano Vaniglia ha superato 100mila ascolti in meno di tre mesi e ha ricevuto l’attenzione di diversi network nazionali.

Continua a leggere

Erre: “Pensavo fosse amore…invece era venerdì”

Dopo il debutto con i brani Orgasmi e Salsa di soia, è uscito da un po’ di settimane Venerdì, il nuovo singolo di Erre (distribuzione ADA Music Italy). Il brano, scritto dallo stesso Erre e prodotto da Alessandro Gemelli, è un pezzo pop che con spensieratezza racconta quanto un incontro possa cambiare la nostra vita, anche nei gesti più semplici di tutti i giorni. Erre, cantautore con la testa tra le nuvole, si approccia al mondo della musica a 13 anni trovando col tempo la sua direzione artistica nel pop. Contraddistinte da una scrittura parecchio intima, le sue canzoni parlano d’amore nelle sue varie forme ed imprimono nella mente dell’ascoltatore immagini nitide e ben definite rendendogli facile la possibilità di immedesimarsi.

Continua a leggere

Tommy Kuti presenta Onlyfans: “Anche l’occhio vuole la sua parte”

“Per la prima volta al mondo un lancio di un music video viene fatto in esclusiva sul social dove creatori di contenuti per adulti vendono ai propri fan foto e video senza censure”: è uscito Onlyfans, il nuovo singolo di Tommy Kuti, online sull’omonima piattaforma che permette la condivisione  di contenuti sessualmente espliciti. Il video del brano, dalle sonorità afrobeats e raggaeton, è naturalmente incensurato e vede come protagonisti diversi creator di Onlyfans come La Cristina, Alberto Forin, Elisabeth Free Soul, Mabel Jessica e Mamasita Mala.

Continua a leggere

Camille Cabaltera: “Ho scritto il mio ultimo brano in un periodo molto difficile”

Giovanissima ma con una grande carriera ed esperienza alle spalle: Camille Cabaltera nasce a Manila, nelle Filippine, il 30 ottobre del 1999. Sin da piccola coltiva la sua passione per la musica e, nonostante la mamma in un primo momento pensi si tratti solo di un piccolo sogno della figlia, decide lo stesso di farle seguire la sua passione, facendola studiare e migliorare questo lato artistico innato. Dal “Festival di Castrocaro” dove vince la sezione Junior, a “X-Factor 11″ fino a “Ti lascio una canzone”: Camille colleziona traguardi e successi. Esordisce discograficamente nel 2017 con Worth it, e nel 2019 entra nei 60 artisti scelti per Sanremo Giovani con il brano “Amore Corrisposto”. Nel 2021 arriva la nuova grande occasione: interpreta “Scegli” il brano dei titoli di coda della versione italiana di Raya e L’ultimo Drago, il nuovo film di animazione di Disney. A luglio 2021 esce con il suo primo singolo in italiano Sete, prodotto da Davide Tagliapietra, e ora è fuori con Farfalla sull’albero di Natale.

Continua a leggere

Benvenuti a bordo: Captain M feat Bubble j presentano “Love Flight”

Ragazzi e ragazze benvenuti a bordo, è il vostro capitano M col il suo assistente che vi parla. Se non l’avete ancora fatto, per favore ponete la vostra tristezza sotto il sedile davanti a voi o nelle cappelliere sopra di voi. Captain M feat Bubble j presentano Love Flight, il nuovo brano presente sulle principali piattaforme digitali musicali prodotto da Umberto Canino su etichetta Rossodisera. Attraverso un linguaggio ironico e dove la metafora sfodera intermezzi immaginifici e di diretta efficacia, il nuovo singolo di Captain M., al secolo Michele Coletta, coglie l’essenza di quella che dovrebbe essere la nostra condotta e la nostra attitudine nell’affrontare la vita di tutti i giorni: leggerezza ma impegno costante nel non lasciarsi trascinare in pregiudizi di stereotipi di qualsiasi tipo.

Continua a leggere

Tra western e cantautorato americano: Francesco Sacco presenta “Vestiti”

La contrapposizione tra un’interiorità segreta e nuda, della quale sono testimoni solo gli abiti indossati, e un mondo circostante estraneo e parallelo, associato ad un paesaggio da film western. Francesco Sacco, cantautore e compositore, esce con il suo nuovo singolo Vestiti (distribuito da Believe Digital). Una metafora accentuata da elementi musicali e di arrangiamento che riportano l’ascoltatore ad un’atmosfera atavica e contemporanea allo stesso tempo, nella quale si incontrano memorie di Johnny Cash e del grande cantautorato americano, chitarre western di memoria morriconiana ed elementi estremamente contemporanei, come synth e campionamenti.

Continua a leggere

Rue: “Virgole è il pezzo giusto per ricominciare”

“Rue rappresenta tutte le migliori qualità di Giorgia, quelle che lei ha paura di mostrare
al mondo, ma che in realtà sono la parte più intima di lei. Rue si racconta senza filtri e senza paure, è semplicemente se stessa”. Giorgia Romano, in arte Rue, è un’artista emergente indie-pop. Nasce a Roma il 17 giugno 2003 a Roma, e inizia a scrivere i suoi primi pezzi in età adolescenziale, accompagnata dal suo pianoforte e da una forte esigenza di svuotarsi dal peso delle emozioni.

Continua a leggere

Tra inutili discorsi e dialoghi senza scopo: Fre ci presenta “Bla bla bla”

La descrizione esatta di un labirinto di inutili discorsi, da cui cercare di fuggire, per non lasciare andare i propri sogni: il rapper milanese Fre ci presenta il suo nuovo brano Bla bla bla, che affronta proprio questo comportamento, l’abitudine a un dialogo senza scopo e direzione, sempre presente nelle giornate di ognuno di noi, dalle situazioni lavorative a quelle sociali, persino nella vita di coppia.

Continua a leggere

Blake Religion e Mido fanno “Scacco matto”

L’amore in chiave moderna con espressioni di gergo molto comuni tra i giovani di oggi: è il contenuto di Scacco matto, brano di BLAKE RELIGION FT. MIDOCome ci ricorda il titolo, nella canzone c’è un paragone tra l’amore e il gioco degli scacchi dove per vincere bisogna usare la testa e non il cuore. Non sempre però questa strategia funziona quando ci sono in gioco i sentimenti e spesso bisogna correre dei rischi…

Continua a leggere