Il coraggio di Lowlow per raccontarsi “In prima persona”

Spogliarsi dei filtri stilistici tratti dalla letteratura e dal cinema per mettere completamente a nudo le proprie emozioni e raccontarsi da un punto di vista totalmente nuovo. È la grande novità di “In prima persona”, l’album di Giulio Elia Sabatello, in arte Lowlow, pubblicato venerdì 30 luglio. Il nuovo progetto discografico, uscito a poco più di un anno di distanza dal precedente “Dogma 93”, comprende otto tracce che toccano varie sonorità arricchite da diverse collaborazioni.

Una carriera, quella di Lowlow, iniziata all’età di soli tredici anni, quando si fa notare grazie alle battle di freestyle in giro per l’Italia. Dopo tre album da solista e le collaborazioni che lo vedono accanto a Sercho e Mostro, il giovane rapper sembra aver intrapreso un nuovo percorso che, pur conservando il suo marchio stilistico, esplora lati più intimi della sua personalità.

Continua a leggere

Da “Vamos a la playa” a “Amore e capoeira”: fenomenologia dei tormentoni estivi

Sarò molto sincero, associare una canzone ad un ricordo è uno dei miei hobby preferiti! Quando poi ad essere associata ad una hit non è solo un evento, bensì un’intera stagione (quella estiva), potrei davvero sbizzarrirmi per ore e ore! Forse il merito è anche di quella che, da ben 60 anni, è diventata un’espressione ormai consolidata nel linguaggio comune: il c.d.Tormentone estivo. O meglio, i tormentoni estivi: le colonne sonore che accompagnano una vacanza con gli amici, un Ferragosto in montagna, una festa al mare e via dicendo. Ma quando nascono questi tormentoni? Quali sono quelli che hanno fatto la storia? Continuate a leggere per saperne di più, ma soprattutto… scrivete nei commenti il vostro preferito!

Continua a leggere