Shoker MC presenta “La mia Queen”

Fabrizio Campanelli e Vito Lo Re, con la collaborazione del cantautore Fabio Riccio, hanno firmato e prodotto una canzone che sembra avere tutte le carte in regola per arrivare lontano. Il pezzo, in uscita il 4 novembre su tutte le principali piattaforme digitali, ha per titolo “La mia Queen”, ed è interpretato dal rapper Shoker MC. Un singolo, scritto per il film Io sono l’abisso (accompagna una scena in cui la protagonista si trova coinvolta in una situazione molto complicata), si preannuncia oggetto di curiosità, se pensiamo che Campanelli e Lo Re sono due compositori di musica da film di chiara fama, e Shoker MC un rapper di ultima generazione, in ascesa, con un già ottimo seguito di pubblico derivante dalle sue attività digitali di gamer. Una miscela curiosa, insomma, che stuzzica sicuramente le fantasie di addetti ai lavori e non.

Continua a leggere

Sitges Film Festival 2022, Golden Méliès a Claudio Simonetti

E’ un anno davvero importante per Claudio Simonetti. Nell’età della maturità, oltre alle soddisfazioni di traguardi privati come il compleanno dei 70 anni a febbraio scorso, si è aggiunta una ripresa artistica post covid che ha coinvolto tutto il comparto della Settima Arte e dei concerti, permettendo al “ragazzo d’argento” di riassaporare l’abbraccio di un pubblico che lo ama e lo adora da sempre.

Continua a leggere

Claudio Simonetti: “Il nostro lavoro non avrà mai fine”

Claudio Simonetti compie 70 anni. Il celebre compositore e musicista ha festeggiato un importante traguardo, facendosi guidare al solito dall’ ironia, dalla passione e dai tanti progetti realizzati ed ancora da realizzare. Circondato dalle sue immancabili tastiere che hanno fatto la storia del Progressive Rock e di tante colonne sonore del Cinema Internazionale. Nato a San Paolo, in Brasile, il 19 febbraio 1952, all’età di 11 anni si trasferisce in Italia con la sua famiglia, per poi iscriversi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma con il fine di studiare composizione e pianoforte. Compositore, arrangiatore, tastierista e produttore, è tra i musicisti italiani che hanno lasciato maggiormente il segno nell’immaginario collettivo, sia in patria che all’estero. Una lunghissima carriera come componente e come fondatore di band rock come Il ritratto di Dorian Gray ed Oliver che poi, dopo la colonna sonora di Profondo Rosso nel 1975, cambierà nome per diventare Goblin.

Continua a leggere