Rosa’s song: Marco Werba e la collaborazione con Ellen Williams

Abbiamo incontrato il raffinato compositore e direttore d’orchestra Marco Werba alla vigilia di un suo viaggio professionale a Il Cairo, ed in occasione dell’uscita del back (al momento) di un video musicale molto atteso: quello di “Rosa’s song”, con protagonista vocale la celebre soprano gallese Ellen Williams. Regia di Massimo Privitera.

Continua a leggere

“Non mi ricordo una Mazza”: Gianni e il suo Trattato di amnesia consapevole

Non mi ricordo una Mazza è il tentativo di raccontare la mia vita lavorativa, cercando di essere avvincente, ironico e a volte anche scostumato. Vista l’età ragguardevole del protagonista, alcune situazioni potrebbero a qualcuno sembrare inverosimili, ma le foto sono una prova: tutto ciò che troverete scritto è veramente accaduto!”. Il maestro Gianni Mazza ci presenta un libro che si rivolge agli amanti della storia della musica italiana, delle storie di costume della nostra società ma anche ai curiosi. A chi gli anni d’oro della televisione di Quelli della Notte li ricorda bene, parlando, però, anche alle nuove generazioni che, se non l’hanno vista, ne hanno sentito parlare e qualche puntata, ne siamo certi, sono andati a scovarla…

Continua a leggere

Sitges Film Festival 2022, Golden Méliès a Claudio Simonetti

E’ un anno davvero importante per Claudio Simonetti. Nell’età della maturità, oltre alle soddisfazioni di traguardi privati come il compleanno dei 70 anni a febbraio scorso, si è aggiunta una ripresa artistica post covid che ha coinvolto tutto il comparto della Settima Arte e dei concerti, permettendo al “ragazzo d’argento” di riassaporare l’abbraccio di un pubblico che lo ama e lo adora da sempre.

Continua a leggere

Claudio Simonetti: “Il nostro lavoro non avrà mai fine”

Claudio Simonetti compie 70 anni. Il celebre compositore e musicista ha festeggiato un importante traguardo, facendosi guidare al solito dall’ ironia, dalla passione e dai tanti progetti realizzati ed ancora da realizzare. Circondato dalle sue immancabili tastiere che hanno fatto la storia del Progressive Rock e di tante colonne sonore del Cinema Internazionale. Nato a San Paolo, in Brasile, il 19 febbraio 1952, all’età di 11 anni si trasferisce in Italia con la sua famiglia, per poi iscriversi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma con il fine di studiare composizione e pianoforte. Compositore, arrangiatore, tastierista e produttore, è tra i musicisti italiani che hanno lasciato maggiormente il segno nell’immaginario collettivo, sia in patria che all’estero. Una lunghissima carriera come componente e come fondatore di band rock come Il ritratto di Dorian Gray ed Oliver che poi, dopo la colonna sonora di Profondo Rosso nel 1975, cambierà nome per diventare Goblin.

Continua a leggere